Morbius è l’atteso cinecomic interpretato dal premio Oscar Jared Leto!

Un film disponibile in tutti i cinema italiani tratto dai celebri fumetti Marvel Comics. Ma occorre fare un passo indietro perché Morbius è anche una delle tante vittime di questa pandemia di coronavirus. 

Sono passati oltre due anni dal primo trailer del film la cui uscita, inizialmente prevista per l’estate 2020, è stata rimandata fino al 31 marzo 2022 quando onestamente il desiderio di scoprire questo villain/eroe/vampiro era già scemata (e non poco). Ma vediamo se c’è qualcosa di salvabile oppure Morbius è davvero il peggior cinecomic della storia come tutti dicono!

morbiusC’era una volta Jared Leto

Per parlare di Morbius dobbiamo, prima di tutto, spendere due parole sul suo sensuale protagonista. Un attore premio Oscar che, da ormai troppi anni, non sembra più azzeccare un film. Conclusa la parentesi fallimentare del suo Joker, vittima di un primo montaggio tragico di Suicide Squad, Leto ha preso parte al grottesco House of Gucci e al cinecomic Morbius.

Una serie di scelte discutibili con cui si sta giocando una carriera che lo ha visto protagonista di cult come La sottile linea rossa, Fight Club, American Psycho, Requiem for a Dream e Dallas Buyers Club. 

morbius

Morbius: ci sono cinecomics peggiori!

Pensavate che il titolo di questa recensione fosse l’ennesimo clickbait. Ebbene no, in questo paragrafo risponderò alla domanda che, dall’uscita di Morbius, ci stiamo ponendo un po’ tutti. Ovvero il cinecomics con Jared Leto è davvero il peggiore di sempre? La risposta è chiaramente no e i motivi sono vari!

Come prima cosa, ci sono tantissimi cinecomics davvero molto discutibili. Vi dice qualcosa l’orripilante sequel di Venom diretto da Andy Serkis? O il patetico Spawn? L’inutile Jonah Hex? Il caotico Fantastic 4? Ma posso continuare ancora a lungo perché di cinecomics di discutibile qualità ne sono stati prodotti in quantità nel corso degli anni. E il povero vampiro di Jared Leto ha perlomeno il vantaggio di divertire in sala grazie anche a una durata “umana” di 100 minuti rispetto agli standard degli ultimi cinecomics.

Ma ciò non toglie che di difetti ne ha: dalla storia prevedibile agli effetti speciali disastrosi fino ai personaggi secondari che definire inutili è poco il tutto con un budget di quasi cento milioni di dollari (probabilmente) utilizzati per la palestra e la SPA privata di Jared Leto. Quindi caro Morbius non ti bocciamo ma ti rimandiamo al prossimo capitolo. Vedi di non deluderci perché il livello degli ultimi cinecomics è decisamente un altro!

Morbius è disponibile in tutti i cinema italiani

Autore

Sono sufficienti poche parole per classificare il mio lavoro, diviso tra l’attenta redazione di approfondimenti su cinema, tv e musica e interviste a grandi personalità come Robert Downey Jr., Hugh Laurie, Tom Hiddleston e tanti altri.

Rispondi