MINI, attraverso MINI FILM LAB, mi ha inviato un meraviglioso CIAK che ha già conquistato un ruolo d’onore nella mia libreria cinefila!

Solitamente quando ricevo una box, riesco sempre a immaginarne il contenuto. Il più delle volte, il logo della major è un suggerimento… ma in questo caso MINI mi ha colto alla sprovvista sorprendendomi ed emozionandomi con tutta la magia del grande entertainment!

mini

Un progetto importante

In questi anni MINI, attraverso MINI FILMLAB, ha realizzato 5 cortometraggi, apprezzati da critica e pubblico, che raccontano piccole, grandi storie di tutti i giorni, ispirate a quel mondo di emozioni, passione e divertimento che costituiscono l’essenza stessa del Brand.

MINI FILM LAB è un progetto dedicato ai giovani filmmaker, che vanta la prestigiosa Supervisione Artistica del regista Silvio Soldini ed è sviluppato insieme a OffiCine, il Laboratorio di Alta Formazione nel cinema di Anteo e IED, Istituto Europeo di Design.

SCOPRI LA IT -2 FILM COLLECTION

mini

5 cortometraggi d’autore

Dal 2018, quando MINI ha avviato il progetto, hanno preso vita 5 cortometraggi che vedono come protagonisti volti noti del grande e del piccolo schermo come Giovanni Storti, Vinicio Marchioni, Lino Guanciale, Ariella Reggio, Marina Rocco, Matilde Gioli, Erica Del Bianco e Ivano Marescotti.
Una raccolta esclusiva che MINI mi ha inviato in un “formato speciale”: 5 chiavette USB di nuova generazione contenenti ciascuna un corto:

Tutta Colpa di Rocky (2018): Protagonista di commedie italiane di successo e di serie tv cult, una fra tutte “Tutti pazzi per amore”, Marina Rocco nel corto “Tutta colpa di Rocky” è alle prese con una relazione difficile, fatta di silenzi e con il sedile magico di un’automobile, che forse “parla” troppo.

Pepitas (2018): Lino Guanciale, tra i volti più interessanti della sua generazione, ha conquistato il pubblico con “Non dirlo al mio capo”, “La porta rossa” e “L’allieva”. Nel corto “Pepita’s”, Lino è un giovane impiegato che di notte veste segretamente i panni di una Drag Queen, finché una sera non può più nascondersi con sua nonna, Ariella Reggio. Come la prenderà?

Battiti (2018): Vinicio Marchioni, conosciuto soprattutto per la sua interpretazione in “Romanzo Criminale”, è il protagonista di “Battiti” dove interpreta un uomo affetto da problemi di cuore che dovrà stare in guardia dalle emozioni forti. Riuscirà a controllarle?

Una Tradizione di Famiglia (2019): Due sorelle, interpretate da Matilde Gioli ed Erica Del Bianco, dopo la scomparsa prematura della madre, litigano in occasione del sessantesimo compleanno del padre, Ivano Marescotti, non sapendo se proseguire o abolire la tradizione di famiglia. Finiranno per aggiornarla in un modo buffo e irrituale.

Gli Atomici Fotonici (2020): Riccardo è un ventenne timido, insicuro e incapace di affrontare con leggerezza gli imprevisti della vita. È innamorato di Laura, ma ha paura di dichiararsi. In più c’è suo padre, Giacomo un uomo alla costante ricerca di esperienze fuori dagli schemi. Una sera, Giacomo trascina il figlio in un locale per le selezioni di un talent musicale, invitandolo a salire sul palco con lui per suonare insieme la canzone che ha segnato l’infanzia del figlio: “I gatti di Schrödinger”.

Ovviamente non vedo l’ora di vedere uno per uno questi fantastici cortometraggi d’autore. Ma intanto, grazie MINI e MINI FILMLAB!

Author

Sono sufficienti poche parole per classificare il mio lavoro, diviso tra l’attenta redazione di approfondimenti su cinema, tv e musica e interviste a grandi personalità come Robert Downey Jr., Hugh Laurie, Tom Hiddleston e tanti altri.

Rispondi