Sono stato invitato alla prima di Supermagic Illusioni, lo spettacolo di magia  in scena al Teatro Olimpico dal 30 gennaio al 9 febbraio.

Un giornalista  e un blogger deve, prima di tutto, dire la verità. E Supermagic Illusioni è un po’ La corazzata Potëmkin per Fantozzi, per intenderci. Ma sono più raffinato del ragioniere interpretato da Paolo Villaggio quindi definisco Supermagic Illusioni uno show che è tutto fuorché magico. Vediamo il perché: 

supermagic

Supermagic Illusioni: lo show

Otto stelle internazionali della magia e un cast di oltre venti artisti sono gli ingredienti di Supermagic Illusioni, lo spettacolo di varietà “magico” più grande d’Europa. Questa è la premessa dello show che, sulla carta, vede illusionisti, prestigiatori e campioni internazionali sullo stesso palco per la prima volta in Italia. Una figata, direte voi! 

Eppure funziona poco e niente. E  la colpa non è delle star della magia ma della direzione artistica fiacca e deludente.

Scopri lo skateboard che mi ha regalato Boing!

Supermagic Illusioni: l’illusione di divertirsi

Ho sempre amato la magia. Non a caso a Las Vegas, ho investito una considerevole cifra di denaro per vedere Mindfreak, il magico show di Criss Angel al Luxor Hotel.  Intendiamoci, non mi aspettavo da Supermagic Illusioni la straordinaria qualità di Criss Angel ma qualcosa di più da (come lo definisce la tagline) lo “spettacolo con i migliori illusionisti del mondo”.

Il problema di Supermagic Illusioni è la direzione artistica inadeguata che ha reso lo show un saggio scolastico dal budget extra. In poche parole, non ho provato neanche un briciolo di stupore ma sento di spendere qualche parola buona sui bravissimi prestigiatori Paolo Carta, Marko Karvo e Magus Utopia che hanno creato dei numeri di magia davvero coinvolgenti. 

Tutto il resto è stato noia e delusione. Quindi per me la magia, o l’illusione di divertirmi, finisce qui!

Autore

Sono sufficienti poche parole per classificare il mio lavoro, diviso tra l’attenta redazione di approfondimenti su cinema, tv e musica e interviste a grandi personalità come Robert Downey Jr., Hugh Laurie, Tom Hiddleston e tanti altri.

Rispondi