Non è facile conquistare migliaia di followers su Instagram, ma io ci sono riuscito!

Qualche anno fa tutti impazzivamo per Facebook. Oggi il social network di Mark Zuckerberg ce lo siamo praticamente dimenticato. A prendere il suo posto è Instagram: un social più intuitivo del suo predecessore e sempre di proprietà di Zuckerberg.

Ma trascendendo le finanze dell’imprenditore interpretato da Jesse Eisenberg in The Social Network di David Fincher, ci sono delle regole da seguire per conquistare migliaia di followers su Instagram. Nessuno me le ha insegnate, le ho scoperte una ad una e non ho nessuna intenzione di rivelarvele tutte…almeno per ora!

In ogni caso i numeri parlano chiaro: se a novembre 2017 avevo 350 followers, oggi ne ho 15.690 con una crescita media di 30 followers al giorno. Il mio obiettivo attuale sono i 20.000 followers che spero di raggiungere entro febbraio 2020 ma questa è un’altra storia…

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Vi è piaciuto #hellboy? ✍️ #hellboymovie #hellboy2019 @hellboymovie @hellboyilfilm @m2pictures @pierlumanzo @alessiopiccirillo_pr @dimillamacchiavelli Ph. Credits: @peytonsawyer88 📸

Un post condiviso da Carlo Andriani (@carlo_andriani) in data:

 

1. Seguite profili Instagram in target

La prima regola è seguire profili in target. Se amate come il sottoscritto il cinema, iniziate a seguire i followers delle pagine dedicate alla settima arte. Valutate sempre che si trattino di profili reali (evitare nomi ostrogoti e profili senza immagini).
Su Instagram la gentilezza è un valore: moltissime persone ricambieranno il vostro “follow” e saranno interessate ai vostri contenuti. Questa regola vale per tutti gli ambiti di riferimento (musica, arte, videogames) con una precisazione: più l’argomento è generale, più è facile individuare un’audience!

2. Evitate i Bot su Instagram

Se pagine popolari non ricondividono le vostre immagini o se non sponsorizzate i post, non dovete per forza ricorrere ai Bot. Personalmente non li ho mai utilizzati e si vede: le interazioni dei miei post sono REALI! Per capirlo, non ci vuole un genio. È sufficiente vedere il numero di likes! Ad esempio un profilo con oltre quindicimila followers non può avere meno di 200/300 likes a post. La leggenda del numero di followers è superata e le aziende sanno individuare i fake, quindi non prendetevi in giro!

3. Cambiate strategia e obiettivi

Instagram è un po’ come la palestra. Bisogna sempre cambiare strategia per ottenere dei risultati! Se vedete i vostri followers aumentare con il follow/unfollow, non cantate vittoria. Prima o poi raggiungerete il limite massimo di following e sarete costretti a cambiare strategia. Un’altra regola importante è porsi degli obiettivi. Se avete 350 followers, cercate di arrivare a 1000!

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Me Vs. Bumblebee @ebay_it #ebay #bumblebee #gifted Ph. Credits: @peytonsawyer88 📸

Un post condiviso da Carlo Andriani (@carlo_andriani) in data:


4. Create contenuti di qualità

Se volete diventare influencer, dovete postare contenuti di qualità. Questo vuol dire selezionare attentamente le immagini, pubblicarle in orari strategici (sempre meglio la sera, dopo le 20:30) ed evitare selfie mossi o foto insensate. Per farla breve, se è dicembre non pubblicate la foto in costume perché non ha senso. E poi con gli smartphone attuali, scattare foto da urlo è una passeggiata!

5. Non prendetevi sul serio (e fregatevene degli altri)

La popolarità ha un prezzo… l’invidia! Quando amici e parenti vedranno i vostri followers salire vertiginosamente, proveranno quel terribile sentimento chiamato invidia… non tutti ovviamente, ma molti! Così tanti amici smetteranno di seguirvi o cercheranno in tutti i modi di farvi sentire ridicoli. Tranquilli, stanno solo rosicando! Eppure tanti sconosciuti apprezzeranno il vostro lavoro… non dimenticate mai di ringraziarli. Ultima cosa, non prendetevi mai sul serio! Non importa quanti followers avrete… siete delle persone normalissime, non delle superstar. Ricordatevelo sempre e il successo è assicurato!

Autore

Sono sufficienti poche parole per classificare il mio lavoro, diviso tra l’attenta redazione di approfondimenti su cinema, tv e musica e interviste a grandi personalità come Robert Downey Jr., Hugh Laurie, Tom Hiddleston e tanti altri.

Rispondi